E' pervenuta in data odierna la circolare 2/E dell'Agenzia delle Entrate recante indicazioni per le unità urbane a destinazione speciale e particolare ed anche nuove metodologie operative per la identificazione degli immobili nel sistema catastale (procedura DOCFA).

Mentre si rimanda ad una attenta lettura del documento allegato, si evidenzia che già dalla data del 01/02/2016 è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate la nuova versione 4.00.3 della procedura DOCFA.

Tale versione, già a partire dal 01/02/2016, deve essere obbligatoriamente utilizzata per gli atti di aggiornamento finalizzati alla determinazione della rendita per scorporo degli impianti dai fabbricati a destinazione speciale.

Per tutte le altre dichiarazioni è consentito, in via transitoria, l'utilizzo della precedente versione fino a tutto il prossimo mese di marzo 2016.

Si allega il comunicato stampa e la circolare e la circolare dell'Agenzia delle Entrate.

Il Presidente

Geom. Gianni Bruni

Buongiorno,

come di consueto si pubblica la circolare, già inviata agli iscritti per email, nella quale sono indicate per procedure per il pagamento della quota associativa al Collegio per l' anno corrente, 2016.

Si ricorda a tutti che per non incorrere nelle maggiori spese approvate dall' ultima Assemblea degli Iscritti, il versamento deve pervenire al Collegio entro il 01 febbraio 2016.

Per scaricare la circolare, già inviata per email, cliccare su 151216_CIRCOLARE-QUOTA_2016

L’Associazione bancaria italiana (ABI) ha pubblicato le nuove "Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie".

Il documento è frutto della collaborazione di ABi con Assovib, Collegio nazionale degli Agrotecnici, Collegio nazionale dei Periti Agrari, Consiglio dell’Ordine nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, Consiglio nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori, Consiglio nazionale degli Ingegneri, Consiglio nazionale dei Periti Industriali, Consiglio nazionale Geometri e Tecnoborsa.

Clicca qui per scaricare le Linne Guida ABI 2015

Clicca qui per scaricare un articolo di stampa tecnica

Il Consiglio Regionale nella seduta del 15 dicembre 2015 ha prorogato per tutto l'anno 2016 il Piano Casa (Legge n. 24 del 2009).

L'impostazione del testo rimane quella originale con l'introduzione di alcune novità, tra le principali si segnalano:

- gli ampliamenti nella misura del 20% e 35% saranno realizzabili anche in deroga ai parametri urbanistici ed edilizi purché nel rispetto delle distanze minime e delle altezze massime dei fabbricati.

- per gli interventi previsti si potrà scegliere tra SCIA e Permesso di Costruire (adeguamento all'articolo 135, comma 5 della l.r.65/2014).

Il testo della Legge sarà disponibile non appena verrà pubblicato sul B.U.R.T.

 

Buongiorno, si pubblica in un unico file compresso (LRT_65-2014_+PropostaProrogaPianoCasa.zip):

1) la proposta di Proroga del Piano Casa fino al dicembre 2016 che la Giunta Regionale ha inviato in approvazione al Consiglio Regionale;

2) il testo aggiornato della Legge Regionale Toscana N° 65/2014 a seguito della dichiarazione di incostituzionalità della suprema Corte degli artt. 207 e 208.

La proposta di proroga del Piano Casa (p.d.l. 52/2015) sarà approvata entro fine anno, così come ha confermato l'Ass.re V. Ceccarelli a seguito di un incontro avvenuto la scorsa settimana presso la R.T. tra: la R.T.P.T., l'Ass. Ceccarelli ed il suo Staff.  La proposta continene importanti novità che dovrebbero agevolare l'utilizzo di questa norma transitoria; queste novità sono evidenziate in giallo nel documento allegato in pdf.

Riguardo la LRT 65/2014, gli artt. 207 e 208 sono ancora presenti, ma la nota (22) che si trova in fondo al testo, riporta la dichiarazione di incostituzionalità che non permette di fatto la loro "utilizzazione".

Per scaricare l'archivio compresso cliccare su LRT_65-2014_PropostaProrogaPianoCasa.zip

ARTICOLI CORRELATI